April 9, 2019

Come scegliere il nome commerciale perfetto

Come nascono i nomi commerciali più famosi? A volte si tratta di un’illuminazione improvvisa, altre volte serve un lavoro di pianificazione strategica.

Come trovare un buon nome per il tuo business

Sia che ti occupi di attività creative, di una start-up commerciale o di servizi professionali, il nome della tua azienda è una componente importantissima del tuo nuovo brand. Dovrà incorporare i tuoi valori e sarà la base su cui costruire l’identità del business.

Il tuo nome dovrà essere originale, per distinguersi dalla concorrenza, ed essere facilmente identificabile dai potenziali clienti. Inoltre, deve essere adatto a te. Il nome commerciale, infatti, deve riflettere i tuoi valori, il tuo modo di fare affari e la personalità delle persone al centro dell’azienda, di solito i titolari.

Per alcune nuove attività la scelta del nome è ovvia e viene fatta fin dall’inizio, mentre per altre si devono provare alcune opzioni prima di trovare quella giusta.

Trovare il nome per un business non è un compito da sbrigare in fretta e ti consigliamo anche di raccogliere il più feedback possibile, anche se non tutte le risposte di faranno piacere. Magari non vorrai arrivare al punto da aprire la discussione sui social, tuttavia vale la pena chiedere il parere di varie persone che ammiri e rispetti, dentro e fuori l’azienda.

Quando si avvia un’attività è probabile che la propria prospettiva cambi più volte nel tempo e questo è positivo perché significa che si sta crescendo. Concediti la libertà di provare vari nomi per qualche settimana, prima di trovare quello giusto.

Temi e associazioni nei nomi commerciali

Per elaborare un branding di successo, le idee vanno sviluppate in armonia con il business nella sua interezza. Dei bellissimi design e dei giochi di parole geniali potrebbero rivelarsi un fiasco se sembrano forzati o in disaccordo con la personalità dell’azienda. Non dimenticare che alla base di un’identità di brand forte c’è sempre l’autenticità.

Nel processo di elaborazione del nome, tieni sempre conto dei tuoi valori e della tua filosofia: il tuo brand denota novità o tradizione, modernità o sicurezza? Fai un breve elenco dei valori del brand associati ai tuoi collaboratori e ai prodotti e prova ad abbinare a tali valori  i potenziali nomi di marchio per vedere se sei sulla strada giusta.

L’associazione di parole non è una scienza esatta ma può rivelarsi utile nella scelta tra i nomi potenziali. Ogni parola ha delle associazioni, che variano da persona a persona ma di solito c’è un legame comune. Ad esempio, il termine “animale domestico” si associa ai concetti di calore e benessere come “amore”, “gioco” e “casa”. Dopo aver deciso un nome, considera eventuali associazioni legate a quella frase o parola.

Le associazioni, oltre che dal significato, possono dipendere anche dalla rima, quando una parola ne suggerisce altre che rimano o suonano simili . Ad esempio, se la tua attività offre servizi rapidi e semplici, non scegliere un nome che contenga il termine “talento”, poiché fa rima con “lento” e “rilento”.

Fattori fonetici per il business

C’è un nesso interessante tra fonetica e marketing (PDF download). I nomi commerciali oltre ad avere un significato complessivo contengono altri elementi importanti nei fonemi, ovvero nelle parti che compongono le parole. I consumatori, infatti, senza rendersene conto decidono anche in base alle componenti di un nome, e non solo al nome per intero. Ad esempio, secondo i linguisti della Stanford University il suono “o” è associato alla pesantezza e alla grandezza, mentre il suono “i” fa pensare a qualcosa di leggero, brioso e dinamico.

Altri fattori fonetici comprendono la lunghezza del nome e la semplicità di pronuncia.

Leggendo il nostro articolo 7 grandi nomi commerciali noterai che sono tutti brevi e concisi, sia per quanto riguarda la lunghezza della parola che il tempo che ci vuole a pronunciarla. Ci sono due motivi principali per cui è una buona idea scegliere un nome breve e incisivo: primo, è facile da ricordare, e secondo, non occupa troppo spazio, il che facilita il lavoro grafico e l’uso di diversi formati.

L’uso di grafie alternative è un modo molto gettonato per creare nomi commerciali originali e memorabili (pensa a Tumblr e Reddit). Ma prima di dare sfogo alla tua creatività alterando la grafia di termini o frasi di uso corrente, assicurati che siano facili da pronunciare per chi li vede per la prima volta.

Altrimenti, rischi di creare un ostacolo per chi vorrebbe consigliare la tua attività a un amico, parlarne in una presentazione o perfino ricordarne il nome.

Creatività e immagine del marchio nel nome commerciale

L’identità del brand è un concetto importante da capire nel processo di scelta del nome e riguarda tutti gli aspetti legati alla presenza della tua azienda: le parti visibili al pubblico, come la grafica, la facciata di un negozio, il logo, il sito e gli account sui social. Non racchiude in sé tutta la storia del tuo brand ma ne costituisce una parte cruciale, specialmente se la tua è un’attività nuova.

Come abbiamo già detto, è importante che l’immagine del marchio sia autentica e ciò significa legare insieme tutte le diverse parti dell’identità di brand per farle funzionare come un insieme unico. Il nome commerciale ha un ruolo fondamentale in questo processo e nella strategia di branding.

Considera i nomi potenziali insieme ad altri elementi della tua brand identity, come:

  • Il design del logo
  • I nomi dei prodotti e delle linee
  • I canali di marketing, compresi i social media
  • I nomi dei domini che userai per il sito principale e le landing page delle campagne.

Assicurati che il nome sia coerente e adatto in vari ambienti e scenari, online e offline, dal marketing alle conferenze, dal pubblico ai potenziali investitori. Infine, usa l’istinto. Tu e il tuo team dovrete conviverci quotidianamente, quindi dedica un po’ di tempo ad analizzare la tua reazione emotiva e istintiva al nome prescelto. Ti trasmette un senso di gioia, energia e dinamismo?

Fai in modo che il nome da te scelto sia bello una volta stampato. Dopo aver scelto il vincitore, perché non collaudarlo su dei Biglietti da visita?

0

I commenti sono chiusi

5 buone abitudini da seguire se lavori da casa

Lavorare da casa significa gestire in piena autonomia il proprio ambiente di lavoro. Perché non...

3 minuti richiesti

6 aspetti del networking che tutti odiano, e come superarli

Se ti senti sempre in imbarazzo agli eventi di networking, sappi che non sei il solo. Tutti...

4 minuti richiesti

Guida alla creazione del logo

Vuoi creare tu il tuo logo o commissionarlo a terzi? Scopri come trovare un design unico che...

6 minuti richiesti