June 10, 2020

14 idee di marketing a basso costo per piccole imprese

Quando un’azienda è piccola, far conoscere il proprio nome può diventare insidioso, soprattutto se anche il budget dedicato al marketing è ristretto. Dall’annuncio di un nuovo prodotto sui social media alla personalizzazione dello stand presso un evento, è importante farsi sentire e vedere bene. E spesso sono proprio le piccole idee a portare grandi risultati. Ti stai chiedendo come promuovere la tua attività senza avere un grande budget? Siamo qui per aiutarti.

Perché investire nel marketing per piccole imprese?

Non temere di aver destinato solo pochi fondi alla promozione: se svolto nel modo migliore, il marketing per piccole imprese funziona anche a basso budget. Dovrai:

  • renderti più visibile ai potenziali clienti
  • avere una gamma di strumenti e piattaforme utili per definire il tuo brand
  • imparare a capire come i clienti vedono i tuoi prodotti e il tuo brand
  • aggiungere valore, attirare e intrattenere i tuoi clienti, soprattutto attraverso i contenuti e il social media marketing
  • ottenere nuove competenze e contatti utili.

Strategie combinate di marketing

Prima di iniziare a delineare le tue strategie di marketing, fermati a pensare a come unire gli strumenti offline e online. Non importa quale sia il tuo approccio preferito, visto che devi essere in grado di prendere il meglio da entrambi. È importante imparare a sfruttarli al massimo: ecco come fare.

  • Il marketing online si svolge sul mondo digital e include social media, sito web, email e pubblicità online.
  • Il marketing offline si basa sulle attività svolte nel “mondo reale”, attraverso la stampa di materiali promozionali, la vendita al dettaglio e le fiere.

Continua a leggere per scoprire i metodi più comuni per entrambi gli approcci, offline e online, insieme alle idee di marketing per piccole imprese che puoi mettere in pratica persino con un budget ristretto.

Consigli per i social media

Quando si parla di marketing, i social media pesano moltissimo. Sono gratuiti, offrono statistiche semplici da interpretare e ti mettono in comunicazione con un pubblico vastissimo e affezionato. Ecco perché sono il posto giusto per mettere in pratica strategie di marketing economiche.

  1. Scegli una piattaforma che vada bene a te e al tuo pubblico

Le idee di marketing per piccole imprese diventano vincenti sui social media se già sai come muoverti sulla piattaforma scelta. Cerca i canali sui social media che già usi e controlla se il tuo pubblico è attivo anche lì. Nel caso non lo sia, allarga il tuo raggio d’azione: esplorando nuovi lidi digitali, potresti scoprire che cambiare aria ogni tanto può fare bene.

  1. Concentrati sul contenuto visuale

Dato che la soglia di attenzione online si riduce sempre di più, i feed di immagini come Pinterest o Instagram ti permettono di creare contenuti veloci e immediati, capaci di attirare l’attenzione, ma anche di comunicare il tuo messaggio. Ti consigliamo di curare i tuoi aggiornamenti con un mix di contenuti a cui ispirarsi e di link promozionali ai tuoi prodotti e servizi.

  1. Aggiungi valore alle Instagram Stories

Le storie su Instagram sono il trend del momento e i brand, piccoli o grandi che siano, stanno cercando soluzioni creative per usare questo “social media all’interno di un altro social media”. Una Instagram Story è breve per natura, visto che scompare dopo un giorno (anche se puoi metterla in evidenza o riproporla per insistere su un messaggio importante). È perfetta per comunicare notizie sui prodotti, offrire uno sguardo nel dietro le quinte oppure rispondere alle domande dei follower.

Blog e contenuti editoriali

Se c’è una cosa che mette tutti d’accordo nel marketing per piccole aziende, è il valore dello storytelling. Apri un blog e trasforma il tuo percorso aziendale in un contenuto che sappia intrattenere. I blog esistono da più tempo rispetto ai social media, ma rimangono un grande mezzo per raccontare storie che riescano a ispirare il tuo pubblico. In più, grazie a una strategia SEO possono far crescere il tuo sito web. Ecco qualche idea di marketing molto economica per conquistare lettori (e clienti)…

  1. Aggiungi immagini al blog

Rendi il tuo blog più appetibile grazie a foto e contenuti visuali di qualità. Non solo spezzano il testo e tengono alto l’interesse, ma aiutano anche i clienti a comprendere meglio i tuoi prodotti e servizi. Se hai le risorse per realizzarla, anche un’infografica potrebbe essere perfetta per conquistare i lettori. Le infografiche permettono di illustrare o spiegare un’idea o processo attraverso un’immagine grafica. Visto che sono semplici da leggere e aiutano a comprendere meglio un contenuto, sono uno dei formati più condivisi: ecco perché non possono proprio mancare sul tuo blog. 

  1. Amplia il tuo pubblico con il guest posting

I blogger possono unire le forze per raggiungere più lettori: basta farsi ospitare su un blog altrui e poi ricambiare la cortesia. Il guest posting, come viene chiamata questa pratica, permette di far conoscere il tuo nome a un pubblico che forse ancora non ti conosceva, ma che potrebbe provare interesse per quello che hai da offrire. Questo tipo di partnership ti consente di accedere a una audience più ampia, ma è anche un modo divertente per fare networking. Trova i potenziali partner usando gli hashtag sui social media, come ad esempio #foodblogger.

  1. Mostra i contenuti dei tuoi lettori

Fin dall’inizio, i blog hanno puntato tutto sulla creazione di comunità di lettori. Celebra i tuoi clienti e fan postando i contenuti che loro stessi hanno inviato al tuo blog. Si tratta di un modo molto utile anche per valorizzare il tuo prodotto, dato che puoi includere le recensioni, i consigli di chi ha usato i tuoi prodotti e servizi e condividere le storie di chi ha ottenuto grandi benefici. Raccogliere tutti questi tipi di contenuti nel tuo blog li rende più visibili e meno “passeggeri” rispetto alla pubblicazione sui social media.

Consigli per l’email marketing

Incoraggia i clienti a iscriversi alla tua newsletter (magari includendo gli articoli del fantastico blog a cui ti stai dedicando), e avrai molte più possibilità di attirare la loro attenzione senza spendere un soldo. Se non ne sai nulla di digital marketing, non farti scoraggiare dalla terminologia troppo specifica: sì, stiamo parlando di tassi di conversione, click-through rate ed engagement. Parti con le cose semplici e se scopri che l’email marketing fa per te, allora puoi iniziare a valutare tutto il resto. Ecco alcuni consigli per una strategia vincente di email marketing.

  1. Forma e sostanza

Guadagnati lo spazio che meriti nella casella dei tuoi lettori grazie a un contenuto che merita di essere letto. Può trattarsi di notizie sulla tua attività, di una selezione di letture interessanti dal web oppure di promozioni esclusive e accesso anticipato ai saldi: in ogni caso, le tue email devono essere attese con grande interesse dai tuoi clienti. Ricorda, molti dei tuoi lettori consultano le email dal loro smartphone, quindi assicurati che il template sia pensato per desktop e mobile.

  1. Pianifica una drip campaign

Con il termine “drip campaign” si intende un set di email che vengono inviate automaticamente ai tuoi iscritti in risposta a determinate azioni. In poche parole, ti consentono di spendere meno tempo sulle campagne email usando l’automazione. Per esempio, può trattarsi di una email inviata automaticamente quando qualcuno si registra oppure quando da tempo non apre le tue email. Puoi anche usare i comportamenti sul tuo sito, come gli acquisti o la consultazione di determinate pagine, per programmare l’invio automatico.

  1. Usa la segmentazione per comunicare il messaggio giusto

L’email marketing rappresenta una strategia grandiosa nel fornirti informazioni sui segmenti che compongono la tua audience. Oltre a separare le email informative da quelle promozionali, dividi la tua lista secondo i diversi comportamenti. Scrivi contenuti specifici per ogni gruppo di lettori, come per esempio i clienti che già hanno acquistato, i nuovi iscritti e chi non acquista da molto tempo. Sicuramente dovrai dedicare più tempo alla scrittura, ma avrai campagne di email marketing più efficaci.

Strategie e tecniche di marketing offline 

I proprietari di piccole aziende possono portare la loro attività a un nuovo livello usando tattiche di marketing offline come strategia principale a livello locale. Può darsi che questo tipo di marketing raggiunga un pubblico meno vasto di quello digitale, ma può offrirti risultati di qualità in termini di lealtà dei clienti e relazioni d’affari con altre piccole imprese. E ci sono anche molte possibilità per chi ha un budget esiguo per il marketing: alcune sono addirittura gratuite.

Usa il sistema di affiliazione

Un’idea di marketing vincente ed economica consiste nel fare squadra con altre piccole imprese per promuoversi a vicenda. La conoscenza del territorio, dei clienti e della comunità condivisa possono trasformare i programmi di affiliazione in un’ottima occasione per i piccoli imprenditori. Se le due aziende non sono in competizione diretta, non si corre il rischio di perdere opportunità di vendita: anzi, è possibile aumentare la propria audience e migliorare la convenienza per i clienti.

  1. Offri uno sconto affiliato

Consiglia un partner affiliato ai tuoi clienti e offri uno sconto nel caso in cui citino il tuo nome. Funziona davvero bene per le aziende che hanno una audience condivisa, come agenti immobiliari e interior designer. Per esempio, un designer potrebbe offrire il 10% di sconto sui mobili ai clienti del partner immobiliare. Un programma di affiliazione reciproca come questo è molto appetibile per i nuovi clienti per due ragioni: possono risparmiare denaro e anche perdere meno tempo per fare ricerche di acquisto.

  1. Fai squadra con il marketing cartaceo

Spesso le idee di marketing offline includono la stampa e c’è un buon motivo per farlo. Il materiale stampato fa una bella impressione e dura di più rispetto ai contenuti online, oltre a stimolare altri livelli sensoriali. Può raggiungere persone che nessuna campagna di marketing online potrebbe sfiorare, come ad esempio chi non usa i social media o chi è sfuggito all’attenzione delle altre campagne che ti abbiamo elencato. Ma come fare nel caso in cui il budget per le idee marketing sia basso? Puoi usare il tuo network di affiliati per condividere il costo della stampa di FlyerCartoline e poster, usandoli per promuovere il gruppo di imprese. Questo potrebbe significare includere un logo condiviso per il vostro network (se comprende poche imprese) oppure destinare mezza pagina o una sezione del poster al tuo partner in cambio della sua partecipazione alle spese di stampa.

Consigli per le pubbliche relazioni

Far conoscere la tua piccola attività ai media locali può offrire grandi benefici. Oltre a far aumentare il senso di autorevolezza della tua impresa, può farti conoscere a un pubblico più vasto. Inoltre, aiuta le persone a mettersi in relazione con chi lavora per il tuo brand e incrementa persino la fiducia. Per approfittare di questa strategia di marketing a basso costo, devi però “fare notizia” per le motivazioni giuste. Prova una di queste piccole strategie di pubbliche relazioni…

  1. Invia comunicati stampa

Un comunicato stampa è una forma di marketing rivolta ai giornalisti. Si tratta di un breve articolo che riporta una notizia relativa al tuo prodotto o brand, con lo scopo di invitare i giornalisti a parlare di te. Scrivere un comunicato stampa riguardo alla tua impresa può essere una grande idea di marketing a basso costo. Può darsi che tu debba dedicare un po’ di tempo alla compilazione della tua lista di giornalisti e blogger, ma basta che uno o due di loro parlino di te per raggiungere un risultato, soprattutto se lo fanno nei loro canali di riferimento e tu puoi condividere la notizia sui tuoi. Assicurati di inviare il comunicato solo ai giornalisti che si occupano del tuo settore e di seguire la metodologia migliore per introdurre l’argomento.

  1. Cerca di ottenere premi e certificazioni

Niente aumenta maggiormente l’autorevolezza di un brand di un premio ricevuto per la propria attività. Cerca di ottenere i riconoscimenti e le certificazioni che riconoscono l’eccellenza in aree come il customer service, l’innovazione e la qualità di prodotto. Si tratta di un grande modo per aumentare la sicurezza nei propri mezzi e persino la soddisfazione del tuo team. E poi i premi e le certificazioni stanno bene anche sul materiale promozionale e ti permettono di ispirare un senso di fiducia nei nuovi clienti. Ciò si traduce in un aumento dei risultati economici, specialmente se hai dei loghi da inserire che dimostrano i tuoi risultati.

  1. Diventa protagonista agli eventi

Abbiamo già esplorato i benefici i benefici del public speaking per le piccole imprese in fatto di marketing e public awareness. Si tratta di un modo geniale per far sentire la tua voce a livello locale, anche se non hai delle notizie da comunicare sulla tua attività. E, ovviamente, non costa nulla. Leggi questo articolo su come trovare opportunità di public speaking per piccole imprese.

Come misurare le tue strategie di marketing

Perché mettere in atto tutte queste strategie di marketing se poi non si misurano i risultati? Verificare il successo del tuo duro lavoro ti aiuterà a comprendere meglio la tua attività, i clienti e quello che funziona per il tuo brand, per capire come realizzare strategie ancora più efficaci in futuro. Fortunatamente, puoi misurare i risultati delle tue campagne di marketing online e offline senza usare software costosi. Ecco qualche strumento a basso costo per iniziare:

  • Misura i risultati sui social media con una piattaforma

Ci sono un mucchio di piattaforme gratuite per la misurazione dei risultati sui social media. In alternativa, puoi anche usare dei piani gratuiti per iniziare. Tra i siti più popolari ci sono Hootsuite, Buffer e Zoho. Parti con un programma gratis e se ti piace passa all’upgrade a pagamento.

Molti social media hanno già dei sistemi di statistiche che ti permettono di verificare le risposte, l’engagement e l’età del tuo pubblico. Di solito sono gratuiti e quindi ottimi per le piccole imprese che hanno un basso budget dedicato al marketing. Spesso, però, usare una piattaforma esterna è la soluzione migliore.

Questo perché usando una piattaforma di terze parti puoi confrontare diversi canali, oltre a risparmiare tempo grazie agli strumenti automatici di programmazione dei post. Molti di questi siti offrono anche una visione più ampia della tua audience, per aiutarti a rivedere le tue campagne KPI (key performance indicators) e pianificarne di nuove.

  • Guarda le statistiche del tuo sito con un software analitico

Google Analytics è il software numero uno per le statistiche dei siti, ma non è l’unico. Tra le alternative citiamo Kissmetrics, Matomo e Piwick. Qualunque opzione tu scelga, verifica sempre i link in entrata (chi arriva al tuo sito da un link esterno), le visualizzazioni per le diverse pagine e la nazionalità delle visite.

  • Usa un software CRM per misurare gli obiettivi delle email

Un CRM (customer relationship management) è un programma imprescindibile per l’email marketing, sia per gestire gli invii sia per verificare le statistiche sulle aperture. Mailchimp e Hubspot sono due piattaforme CRM molto amate che offrono piani gratuiti e strumenti integrati per le statistiche. Un CRM può essere usato anche come piattaforma ideale per un’attività di marketing automatica, consentendoti così di ottimizzare il tuo investimento.    

  • Esplora i risultati offline grazie a sondaggi e codici personalizzati

Anche se il marketing offline non ti offre gli stessi strumenti di misurazione dei dati di quello digitale, puoi comunque usare alcuni metodi per verificarne l’efficacia.

Codici personalizzati

Aggiungi un codice personalizzato alle tue campagne marketing, così potrai riconoscere subito i clienti che hanno usufruito della tua offerta speciale grazie a un canale promozionale specifico. Per esempio, usa il codice “POSTER” per chi scopre la tua offerta tramite un poster. Una volta finita la promozione, puoi confrontare i dati di ogni canale e concentrarti su quello che funziona meglio. Sebbene richieda uno sconto per funzionare, usare i codici personalizzati è un modo semplice per ottimizzare la tua strategia di marketing.

Sondaggi

Il caro e vecchio sondaggio può offrirti molte più informazioni utili di quanto tu possa immaginare. E il bello è che puoi avere dati quantitativi e qualitativi: non solo ottieni voti, ma anche opinioni vere. Puoi usare i piani gratuiti di software come SurveyMonkey o Qualtrics per invogliare i clienti a dire la loro, testare il tuo piano di marketing e l’efficacia delle pubblicità, ma anche per aumentare la brand awareness.

0

I commenti sono chiusi

Come inseriscono il loro brand nei biglietti da visita i designer digitali?

Scopri perché questi tre designer digitali apprezzano ancora il valore dei biglietti da visita...
August 3, 2020

12 creativi che fanno un’ottima impressione coi quadrati

Ti piace fare le cose in maniera diversa? Per una presentazione originale, scopri come i creativi...
July 21, 2020

Come creare i primi biglietti da visita

Nome, immagini e design: ordinare il primo set di biglietti da visita è un rito di passaggio per...
June 22, 2020