January 6, 2020

5 consigli di networking per la tua piccola impresa

Il networking può aiutarti a trovare clienti e mentori, e a trovare ispirazione per far crescere la tua piccola attività. Ecco la nostra guida completa.

1. Scopri quello che il networking può fare per il tuo business

Se affronti un’occasione di networking sapendo che cosa intendi ricavarne, è più probabile che tu ottenga i risultati desiderati e che ti venga voglia di ripetere l’esperienza. Non sai bene quali siano i tuoi obiettivi? Ti presentiamo alcuni esempi di come il networking può aiutare il tuo business:

Trovare partner

Grazie al networking è possibile scoprire ottimi fornitori, venditori o partner logistici locali in grado di far crescere la tua piccola azienda, e viceversa.

Incontrare un mentore

Se sei agli inizi dell’attività, oppure sei imprenditore individuale che trarrebbe beneficio dall’avere una persona con cui consigliarsi per le questioni legate agli affari, il networking potrebbe essere il modo ideale per instaurare un rapporto di business mentoring.

Incrementare le vendite

Gli eventi di networking non hanno il fine primario di offrire opportunità di vendita, ma in alcuni casi possono sicuramente consentire di trovare nuovi clienti.

Far conoscere il brand

Se fai conoscere il tuo nome è più probabile che la tua attività venga consigliata o raccomandata a una rete più ampia di persone, e questo è un altro buon motivo per stabilire delle relazioni di networking.

La consapevolezza degli obiettivi può anche rendere più facile rompere il ghiaccio. Infatti, se provi a parlare con una persona che hai appena conosciuto di quello che vorresti ottenere da un evento di networking è molto probabile che ben presto ti trovi a chiacchierare liberamente della tua attività e del motivo che ti ha spinto a partecipare all’evento.

2. Ricorda quello che hai da offrire

Quando partecipi a un evento di networking, non pensare solo ai potenziali vantaggi per te ma considera anche quello che tu puoi dare agli altri in cambio. Ad esempio, potresti avere delle conoscenze specifiche da condividere con i tuoi interlocutori, potresti offrire loro un punto di vista nuovo per quanto riguarda una difficoltà inerente la loro attività commerciale, oppure potresti far loro conoscere delle persone in grado di aiutarli, anche se non puoi farlo tu.

Se pensi al networking come uno scambio vicendevole invece che un’occasione di autopromozione sarà più facile instaurare connessioni autentiche e durature. Tutti ricordano le persone che si rendono utili e che dimostrano interesse per ciò che hanno da dire. Quelli che si limitano a fare domande? Non tanto.

3. Preparati prima di fare networking

Basta un po’ di preparazione per trasformare la tua esperienza di networking in un’opportunità straordinaria.

Se hai in programma di partecipare a un evento di networking, esamina la lista degli invitati e controlla le informazioni presenti sui social per quanto riguarda gli eventi precedenti. In questo modo avrai un’idea dell’esperienza che ti aspetta e potrai anche decidere, ad esempio, come vestirti e che cosa portare con te: ti conviene portare il portatile, oppure basteranno il tuo cellulare e un Notebook?

A proposito di preparazione, ti consigliamo di avere a portata di mano parecchi Biglietti da visita aggiornati da distribuire in quanto non esiste alcuna occasione di networking in cui non sia appropriato scambiarsi i biglietti da visita. Oltre a usarli per condividere i tuoi dati, puoi sfruttarli doppiamente scrivendoci dietro, ad esempio, le applicazioni o i servizi che consigli ai tuoi nuovi contatti.

Per un eventi di più ampia portata o più formale, i Flyer ti danno maggiore spazio per riepilogare la tua proposta commerciale e per illustrare ciò che hai da offrire.

Non tutti sanno come si fa networking, e non c’è nulla di male in questo poiché si tratta di una competenza come altre e come tale si può apprendere. Ecco alcuni consigli per iniziare.

Prepara un elevator pitch

Si tratta di una frase che spiega chi sei e che cosa fai. Ad esempio, “Faccio business coaching e aiuto i neo imprenditori nel lancio di startup”, oppure: “Ho da poco finito gli studi in design e ho appena iniziato a lavorare come freelance”. Un elevator pitch rende più rapide e facili le presentazioni quando incontri molte persone nuove in occasione dello stesso evento.

Preparati a passare agevolmente da una conversazione all’altra

Anche se ti trovi a tuo agio con la persona con cui stai parlando, a un certo punto vorrete entrambi parlare con altre persone. Per facilitare questo passaggio, si consiglia di prepararsi una frase, del tipo: “Mi ha fatto piacere conoscerti. Ora però vorrei parlare con qualche altra persona, prima di tornare a casa”, o qualcosa del genere, in sintonia con il tuo stile personale.  

Fai seguire puntualmente con un’email

Dopo l’evento, invia un’email alle persone con cui hai instaurato una connessione promettente. Includi un richiamo a ciò di cui avete parlato e proponi un altro incontro, se è qualcosa che vuoi fare. Un invito specifico è più efficace di un generico “restiamo in contatto”. Invia l’email al massimo un paio di giorni dopo l’evento, quando la conversazione è ancora viva nella memoria dei tuoi interlocutori.

Evita la “zona di sicurezza”

Partecipare a un evento di networking con amici e colleghi rende l’esperienza meno snervante, ma si corre il rischio di sfruttare meno le chance di instaurare nuove connessioni, che è lo scopo per cui partecipi. Se vai a un evento di questo tipo in gruppo, fai in modo di staccarti dagli altri e parlare con delle persone che non conosci.

Limita anche il tempo passato a guardare il cellulare per non perdere l’occasione di formare connessioni che potrebbero ridefinire il tuo business.

Scopri come evitare i convenevoli e ricordare i nomi con questi consigli extra

4. Scopri dove trovare le opportunità di networking

Le opportunità di networking spuntano dappertutto: ecco alcuni tipi di eventi e situazioni dove mettere in pratica le tue abilità nel fare networking.

Social media

La chiave sta nel termine “social network”. I siti mirati ai professionisti, come LinkedIn, offrono tanti modi di connettersi con le persone che lavorano nel tuo stesso settore e di farsi presentare da persone conosciute. Ci sono anche newsfeed e forum che consentono di partecipare alle discussioni e agli scambi di conoscenze su argomenti relativi al proprio campo di attività.

Ma LinkedIn non è l’unico servizio di networking professionale. Ci sono altri siti, gratuiti o a pagamento, specializzati nell’aiutare gli imprenditori a creare connessioni professionali. Xing, Quora, StackExchange e perfino Facebook offrono spazi in cui chattare, condividere conoscenze e fare autopromozione. Eventbrite e Meetup.com sono utilissimi per trovare gli eventi locali.

Colloqui informativi

Un colloquio informativo è simile a un colloqui di lavoro ma senza un posto di lavoro a disposizione. Lo scopo è approfondire la conoscenza del tipo di attività o settore di interesse parlando con qualcuno che già ci opera. I colloqui informativi sono informali e sono di solito utilizzati da chi cerca impiego, ma possono rivelarsi altrettanto efficaci per i titolari di piccole aziende alla ricerca di mentori, spunti e consigli.

Quando contatti una persona per chiedere la disponibilità a un colloquio informativo, è un vantaggio se vi conoscete già o se avete delle conoscenze in comune. Tuttavia, se hai fatto delle ricerche su questa persona e hai delle domande specifiche da porle, anche una fredda email di presentazione potrebbe essere una scelta valida.

Lo “speed networking”

Come lo speed dating, un evento di speed networking mira a consentirti di stabilire il più connessioni possibili in un lasso di tempo breve. Si tratta di un modo divertente per provare il networking ed elimina la necessità di dover avvicinare le persone per avviare una conversazione.

Lo svantaggio è che può essere difficile instaurare un rapporto significativo con pochissimo tempo a disposizione. Per restare in contatto con le persone con cui hai avuto i micro incontri più positivi, non dimenticare di portare con te dei Biglietti da visita.

Conferenze

La partecipazione a una conferenza informativa può essere un ottimo investimento commerciale in sé, e l’opportunità di fare networking è la ciliegina sulla torta. Quasi tutte le conferenze, infatti, comprendono degli intervalli in cui socializzare e fare networking prendendo un caffè, una bevanda o consumando un pasto. L’aspetto migliore è che hai già un argomento pronto di cui parlare, cioè le presentazioni che si sono appena ascoltate.

5. Evita questi comuni ostacoli al networking

L’ansia ti impedisce di partecipare

È normale e comprensibile essere nervosi alla vigilia di un evento di networking, specialmente se è il primo. E se sei un tipo timido e riservato, lo capiamo ancora meglio. Incontrare nuove persone non è l’attività preferita di tutti e puoi scommettere che ci saranno tante altre persone all’evento nella tua stessa situazione.

Per evitare l’imbarazzo nell’avviare una conversazione con una persona sconosciuta, arriva con un elenco di frasi per rompere il ghiaccio da utilizzare. Alcune le trovi nella nostra guida agli eventi di networking per chi non `ama il networking.

Un ambiente di networking locale non esiste

Se vivi in una zona isolata o il settore di cui ti occupi rende difficile trovare dei punti d’incontro, non è facile trovare le opportunità di networking, ma non è detto che tu debba farlo di persona grazie alla magia di internet, che offre una dimensione globale anche al networking per piccole imprese. Sia che tu abbia esperienza di social network o sia alle prime armi, scopri alcuni spunti per instaurare delle connessioni professionali online.

Gli eventi di networking sono incompatibili con gli impegni familiari

Molti piccoli imprenditori dividono il loro tempo tra impegni di lavoro e di famiglia, un impiego a tempo pieno e altre cose da fare. Se sei in una situazione di questo tipo, il pensiero di andare a un evento di networking serale o a una colazione di lavoro ti sembrerà irrealistico o perfino irrealizzabile.

Ancora una volta, internet può venire in aiuto. Oltre ad aiutarti a fare networking virtuale, facendo qualche ricerca online potrai selezionare gli eventi che vale la pena frequentare. L’iscrizione alle  mailing list specializzata aiuta a pianificare bene in anticipo gli eventi da frequentare, anche se questo significa organizzare qualcuno che si prende cura dei figli, spostare delle riunioni o prenotare i servizi del più bravo dog sitter in città.

Hai bisogno di altri consigli? Scopri i 5 errori di networking che non sapevi di star facendo

0

I commenti sono chiusi

Come organizzare il tuo Notebook di lavoro

Trasforma il tuo Notebook da semplice quaderno di lavoro a strumento di organizzazione personale...
August 14, 2020

Guida a formato e dimensioni dei Biglietti da Visita

Quali sono le dimensioni in pixel di un Biglietto da Visita? Basta che stia nel portafoglio? Ci...
June 25, 2020

14 idee di marketing a basso costo per piccole imprese

Quando un’azienda è piccola, far conoscere il proprio nome può diventare insidioso, soprattutto...
June 10, 2020