July 2, 2018

Il processo di onboarding della tua azienda è aggiornato?

La tua azienda si evolve in continuazione, quindi il tuo kit di onboarding ha bisogno di essere aggiornato.

Non è un segreto: MOO adora i kit di onboarding. Servono a preparare il terreno per il successo aziendale di ogni neoassunto e sono un modo divertente di presentare il tuo brand. Ma man mano che la tua azienda cresce e cambia, deve cambiare anche la procedura di onboarding.

Sappiamo che aggiornare un kit aziendale può essere impegnativo, ma ci vuole molto più tempo a spiegare in continuazione le nuove politiche aziendali, e i vari ruoli e valori dipartimentali.

Se è passato un po’ di tempo dall’ultima volta che hai letto i documenti per l’onboarding, apri quella cartella, poi prendi la penna e inizia a fare modifiche, perché è ora di cambiare.

A chi si rivolge il tuo business?

Ogni azienda dovrebbe formare i propri neoassunti come si fa nel settore alberghiero, ovvero puntando l’attenzione su come si trattano i clienti. E dato che la tua impresa è cresciuta e la gamma dei prodotti e dei servizi si è ampliata, la tua clientela ora forse è diversa da quella iniziale.

Un marchio non conta se chi lo usa non si sente apprezzato. Ne consegue che il tuo manuale di formazione deve mettere l’accento sulle migliori pratiche per ogni tipo di interazione con i clienti. Tutti i neoassunti devono avere subito le idee chiare sul tipo di esperienza che la tua azienda vuole offrire ai clienti.

Sostieni i valori aziendali

Come ha detto Marian Wright Edelman: “Non puoi essere ciò che non si vede.” In altre parole, se non metti su carta i tuoi valori, è come se non esistessero. I valori potrebbero essere qualunque cosa. Ad esempio, la diversità e l’inclusione, l’umorismo, la curiosità o la voglia di imparare.

Se non riesci a riassumere i valori della tua organizzazione in poche parole, leggi questa guida esplicativa. È un ottimo esercizio per sintetizzare le tue idee e scegliere solo pochi termini che meglio li riassumono.

Dopo aver chiarito i valori del brand, è importante metterli in mostra. Noi ti consigliamo di stampare le tue parole guida su delle cartoline ben concepite da inserire nei kit di onboarding della tua azienda.

Aspetta. Chi sei tu?

È il tuo primo giorno di lavoro e ti sembra di dover conoscere tantissime persone nei vari reparti. Visto che il primo giorno i nuovi assunti saranno già un po’ nervosi, evita loro un ulteriore stress stampando un organigramma completo.

Includi in un documento le foto, i ruoli e i reparti di tutti i dipendenti, rendilo facilmente accessibile sul Google Drive aziendale, e preparati a visualizzarlo sul tuo telefono ogni volta che serve. Questo eviterà a tutti momenti di imbarazzo, oltre a illustrare ai nuovi componenti del team i rapporti di collaborazione tra i vari reparti.

Per gli eventi aziendali più importanti, puoi ricreare la spreadsheet dal vivo utilizzando dei semplici cartellini con i nomi. Lascia un po’ di spazio per il nome di battesimo e una domanda per rompere il ghiaccio. Per rendere più rapido l’inserimento dei neoassunti, inserisci nella procedura di onboarding un giro di presentazioni.

Ecco alcune delle domande che preferiamo: “Qual è il tuo super potere e il tuo punto debole?” “Qual è l’ultima cosa che ti ha fatto ridere?” e “Qual è stato il tuo primissimo lavoro?”

Le checklist

Sappiamo bene che hai da fare e a volte è difficile dedicare molto tempo ai nuovi assunti, ed è qui che le liste di verifica si dimostrano molto utili in quanto forniscono a nuovi membri del team le risposte a numerose domande procedurali.

Ecco alcune checklist fondamentali da inserire nel kit di onboarding aggiornato: seminari sui valori del brand, quiz sulla storia dell’azienda, come creare i propri biglietti da visita, iscrizione ai benefit e alcuni dei locali preferiti dal personale per il pranzo.

Man mano che la tua azienda cresce, non dimenticare di aggiornare la procedura di onboarding. La prima impressione che i neoassunti avranno della tua azienda li farà partire con il piede giusto sin dal primo giorno.

Racconta la storia del tuo marchio con i Servizi Aziendali MOO

Da oltre un decennio, noi di MOO aiutiamo le persone a lasciare il segno nel mondo con prodotti di stampa di qualità eccezionale. E man mano che la nostra clientela è cresciuta, anche la gamma dei servizi che offriamo si è allargata. Ecco perché oggi offriamo alle aziende più grandi (con almeno 10 dipendenti) i Servizi Aziendali MOO, con tanti vantaggi extra per i clienti. Infatti, i Servizi Aziendali MOO offrono un mix di gestione degli account dedicata, una piattaforma per gli ordini online di facile utilizzo e servizi di design professionali. Si tratta di un pacchetto completo che dà alle aziende maggior controllo sul brand e maggiore coerenza. E allo stesso tempo, fa risparmiare loro tempo, soldi e stress.

Completa il modulo sottostante e un cordiale Account Manager ti contatterà:

0

I commenti sono chiusi

14 idee di marketing a basso costo per piccole imprese

Quando un’azienda è piccola, far conoscere il proprio nome può diventare insidioso, soprattutto...
June 10, 2020

Soluzioni salvaspazio per il tuo ufficio in casa

Vuoi creare un ufficio in casa ma ti manca lo spazio? Con questi pratici consigli potrai far stare...
June 4, 2020

Come lavorare da casa in modo efficiente

Se lavori da casa da lungo tempo o sei nuovo a questa tipologia di lavoro, scopri i segreti per...
June 1, 2020