October 9, 2019

Come aumentare la produttività: 5 consigli da provare questa settimana

Vuoi dare il meglio durante la giornata? Moltissimi di noi cercano un modo per fare un po’ di più, e combattere le distrazioni. Hai provato con questi trucchi?

Il tempo è la nostra risorsa più preziosa, il nostro lusso più grande, e la cosa più facile da dare per scontata. Trovare dei metodi per organizzare le ore lavorative può rendere i tuoi compiti più facili, e la gestione del tuo tempo più soddisfacente. Questi sono i nostri consigli migliori per riuscire a fare il più possibile ogni giorno. E i tuoi quali sono? Raccontacelo nei commenti. Allora, dov’è quella lista delle cose da fare?

 

  • Conosci i tuoi obiettivi

 

Per prima cosa: qual è il tuo obiettivo? Il primo passo per la produttività è capire per cosa si lavora.

Di solito abbiamo tre tipi di cose su una lista delle cose da fare:

  • Ambizioni – ‘Voglio diventare il miglior fotografo di matrimoni a Boston’
  • Abitudini giornaliere – ‘Fare almeno 30 minuti di esercizio ogni giorno’
  • Cose da fare – ‘Invia stima di conto al cliente’

Quindi per prima cosa dovrai decidere di che obiettivo si tratta; sarà difficile che tu ti ponga un’ambizione il lunedì e la raggiunga il martedì. Però, suddividerla in punti meno impegnativi (pubblica qualcosa sul blog, condividi il tuo portfolio, preparati per gli eventi, etc.) ti aiuterà molto. Ed ecco che avrai una lista con cui cominciare.

Una volta stabiliti i tuoi obiettivi, che siano solo per oggi o per l’anno intero, scrivili. Puoi rendere il metodo semplice creando un’agenda a cui affidarti e con cui darti delle scadenze. Se invece vuoi qualcosa di più rigido, prova la tecnica del Bullet Journal per gestire i tuoi compiti, le tue abitudini e tuoi promemoria.

Dai un’occhiata al nostro post sul come creare una lista delle cose da fare che funziona!

 

  • Suddividi la giornata

 

Uno dei passi più importanti per aumentare la produttività è quello di smettere di vedere la giornata come un blocco unico e lunghissimo, o anche come due blocchi da mezza giornata. Gli psicologi confermano che nessuno si può concentrare davvero su qualcosa per più di 45 minuti alla volta.

Ciò significa che se i tuoi obiettivi della giornata sono troppo impegnativi o troppo ampi, non sarà difficile renderli raggiungibili. Ispirati ai tempi della scuola, prendi la lista delle cose da fare e inseriscila in un “orario”, cambiando attività ogni volta che scatta la fine di un “corso”. Questo metodo è anche molto utile per mantenere sotto controllo i compiti amministrativi e non lasciare che riempiano tutta la giornata.

O, per dirla semplice, guarda il tuo tempo come se fosse un pomodoro. Il metodo Pomodoro, inventato dal programmatore italiano Francesco Cirillo negli anni 80, consiglia di lavorare in blocchi di 25 minuti con una pausa di 5 minuti nel mezzo, per poi prendere una pausa un po’ più lunga dopo 4 blocchi. Grazie alle piccole pause, durante le quali potrai dedicarti ad un’attività a scelta (fare una passeggiata, giocare con il tuo cane o chattare su Tinder…), sarà più facile non rimanere indietro.

Scopri di più sul metodo Pomodoro

 

  • Rendi costruttive le tue distrazioni

 

Trasforma le tue distrazioni in momenti di ricerca! Se non puoi resistere al richiamo del tuo smartphone o a leggere il tuo libro durante le ore lavorative, cerca almeno di rendere queste distrazioni utili. Se ciò che ti attira sono Instagram o Reddit, datti del tempo per esplorarli, ma datti anche un limite.

Tornando all’esempio del fotografo, potresti usare questi momenti per esplorare gli hashtag più popolari del momento per tenere d’occhio la concorrenza, o per pubblicare una domanda su un forum del tuo settore. Facendo cose del genere ti sembrerà di prendere una pausa, ma allo stesso tempo le ricerche ti aiuteranno a raggiungere il successo. Non si sa mai che ispirazioni potresti trovare.

 

  • Stabilisci le priorità

 

Lo sappiamo tutti che (dillo a bassa voce!), veramente, non si arriva mai alla fine di quelle liste! C’è sempre qualcos’altro da fare, un altro compito da finire. Per questo, un altro consiglio da seguire è quello di stabilire le priorità: mettile in chiaro e concentrati su quelle per prima cosa.

Ci sono anche persone che suggeriscono di iniziare dai compiti che odi. Devi archiviare dei documenti? O temi la dichiarazione dei redditi? Finire queste cose all’inizio potrà aiutarti a smettere di procrastinare, e ti aiuterà anche a goderti il tuo tempo libero al meglio.

  • Riconsidera il tuo equilibrio vita-lavoro

 

Ognuno di noi ha il suo ritmo naturale, con momenti più e meno produttivi durante la giornata. Per fortuna, molti posti di lavoro stanno iniziando a rendersene conto e a dare al proprio staff più flessibilità sul come e il dove lavorare. Se lavori come libero professionista e puoi creare i tuoi orari, cerca di capire quali sono le tue ore migliori. Vuoi prendere la pausa pranzo alle 11.15? Vuoi lavorare di domenica ed essere libero il mercoledì? Provaci e vedi se funziona.

Molti di noi continuano la routine per abitudine, ma seguire gli orari sbagliati o non avere degli obiettivi chiari ci potrebbe portare a perdere delle grandi opportunità. Introducendo delle piccole modifiche alla tua routine e mantenendo una mentalità aperta, potresti iniziare a vedere dei grandi cambiamenti e, accumulando le buone abitudini, potrai utilizzare al meglio il tuo tempo e goderti la vita sempre di più.

 

Usa il nostro Notebook per le tue liste

0

I commenti sono chiusi

14 idee di marketing a basso costo per piccole imprese

Quando un’azienda è piccola, far conoscere il proprio nome può diventare insidioso, soprattutto...
June 10, 2020

Soluzioni salvaspazio per il tuo ufficio in casa

Vuoi creare un ufficio in casa ma ti manca lo spazio? Con questi pratici consigli potrai far stare...
June 4, 2020

Come lavorare da casa in modo efficiente

Se lavori da casa da lungo tempo o sei nuovo a questa tipologia di lavoro, scopri i segreti per...
June 1, 2020