August 2, 2021

9 consigli per rinnovare il tuo brand con successo

Vuoi rinnovare il tuo brand senza dover ricominciare tutto da zero? Un semplice aggiornamento può fare miracoli per migliorare l’identità della tua attività e renderla più attuale.

Dai un’occhiata ai nostri 9 consigli per dare una rinfrescata al tuo brand in modo professionale.

Orange tools including screwdrivers and paint roll on an orange background

Rinnovare il marchio vs rebranding

Se il tuo brand ha un aspetto obsoleto, è importante valutare se è necessario un aggiornamento o se effettuare un rebrand completo. Nel primo caso, la tua identità principale rimane pressoché invariata, con una semplice modifica del logo, dei caratteri o della scelta dei colori. Un rebrand, invece, riguarda la creazione di una nuova identità partendo dalle basi.

Assicurati di conoscere la differenza tra i due concetti prima di elaborare il tuo progetto. Se hai effettuato grandi cambiamenti e la tua brand identity non riflette più i valori e la missione dell’azienda, rinfrescare il tuo logo non sarà sufficiente. Tuttavia, se stai cercando di rimanere aggiornato sulle tendenze del mercato e mantenere il tuo vantaggio competitivo, un rinnovo del brand potrebbe essere proprio quello di cui hai bisogno.

Definire ciò che deve cambiare

Il primo passo per un rinnovo di successo è valutare i tuoi punti di forza. Potrebbe sembrare ovvio, ma un aggiornamento può significare molte cose diverse, quindi è importante identificare ciò che deve essere aggiornato e ciò che invece è bene mantenere, magari dando un’occhiata alle strategie che i tuoi concorrenti diretti stanno attuando in termini di immagini, suoni e presentazione del prodotto.

Quindi, guarda al tuo brand: logo, tavolozza dei colori, font, tone of voice… Ognuno di questi punti si distingue dai concorrenti? Sono immediatamente riconoscibili? Chi non conosce l’azienda può capire immediatamente cosa stai vendendo o, per lo meno, in quale settore ti trovi? Adesso focalizzati sui punti deboli alla tua lista, perché sono quelli che richiederanno maggiormente la tua attenzione.

Il tempismo è tutto

Rinnovare il tuo brand dovrebbe essere una decisione da pianificare attentamente, per cui assicurati di effettuare tutti i cambiamenti necessari prima di renderlo pubblico per ottenere i migliori risultati. Stai pianificando il lancio di un nuovo prodotto l’anno prossimo? Potresti farlo coincidere con l’annuncio del rinnovo del tuo marchio in modo che tutti gli occhi siano puntati su di te quando il tuo prodotto sarà finalmente disponibile.

Orange magnifying glasses forming a pattern on a white background

Comprendi il tuo pubblico

Ogni buon rinnovo del brand inizia dalla comprensione dei tuoi clienti. È probabile che tu stia considerando un aggiornamento del marchio proprio perché il tuo brand attuale non rispecchia più l’interesse del tuo pubblico. Segui i principi del design thinking concentrando il tuo approccio sulle persone, in particolare sui tuoi clienti attuali e potenziali, per mettere insieme un piano più efficace.

La tua clientela dovrebbe essere considerata in ogni fase del percorso. Inizia chiedendo ai tuoi clienti il loro feedback per capire meglio cosa ne pensano. A seconda delle risorse, un sondaggio o un focus group può aiutare a trovare i simboli, il tone of voice, i colori e i caratteri che trasmettono meglio il messaggio.

Esplora la storia del tuo brand

Rinnovare il tuo brand non significa che ti stai sbarazzando della tua storia e dei tuoi valori fondamentali. Al contrario, l’obiettivo è quello di trasmetterli in modo più potente, eliminando il superfluo per far risplendere la tua identità. Ecco perché ricordare da dove vieni è essenziale per un aggiornamento di successo.

Guarda indietro al tuo viaggio come brand. Come è stata avviata la tua attività?  Qual era il suo obiettivo all’epoca, e che cos’è cambiato? Quali sono le pietre miliari e i risultati chiave per la tua azienda? Porsi queste domande ti aiuterà a perfezionare la tua brand identity e a determinare i tuoi punti di forza. Questi ti permetteranno di sviluppare risorse più coese e significative per rappresentare il tuo marchio preservando al contempo la tua integrità.

Fai la scelta giusta

Prendi lezioni da Riccioli d’oro: Non scegliere qualcosa di troppo piccolo e neanche troppo grande quando pianifichi il reset del tuo brand. Un cambiamento impercettibile farà in modo che tutto il tuo duro lavoro passi inosservato. E ricorda di essere coerente e stai aggiornando il tuo logo, ad esempio, considera il resto delle tue risorse: colori, caratteri e così via.

Un cambiamento troppo grande invece potrebbe portare ad una perdita della tua identità. Un buon aggiornamento del brand è di solito naturale e non distruttivo. È un business che progredisce organicamente verso la sua fase successiva in maniera logica (e si spera utile) per il tuo pubblico.

White cubes on an orange background, with all the cubes in the same position except one

Sii coerente

Coerenza e adattabilità sono fondamentali quando si tratta di branding e il tuo marchio aggiornato dovrebbe riflettersi in ogni aspetto della tua attività. Non dimenticare nessun canale: i materiali digitali e di marketing dovrebbero essere sempre presi in considerazione. Le tue risorse aggiornate dovrebbero far brillare il tuo brand su ogni canale, dai post sui social media alle newsletter e ai Biglietti da Visita.

È anche importante considerare le tue comunicazioni interne e come l’aggiornamento del brand può e deve avere un impatto su di esse.

Spargi la voce

Hai investito tempo e denaro per rendere il tuo aggiornamento del brand un successo, quindi non dimenticare di condividerlo! Inizia con il tuo team, assicurandoti che ogni dipendente dell’azienda sia coinvolto nel progetto e comprenda la tua decisione. I tuoi dipendenti dovrebbero sempre essere i tuoi ambasciatori finali del brand, quindi è essenziale che siano d’accordo con l’aggiornamento.

Lavorare con i tuoi social media e il tuo team di pubbliche relazioni può essere utile per spargere la voce, soprattutto se la stai lanciando in preparazione del tuo prossimo traguardo come azienda. Prepara risorse come articoli di blog, post sui social media e comunicati stampa per raccontare la tua storia e raggiungere potenziali nuovi clienti. Puoi anche stampare flyer e volantini e poster per condividere le notizie anche su carta!

Non passare inosservato

Un aggiornamento del brand di successo dovrebbe durare più a lungo dell’euforia iniziale dei suoi primi giorni. Comunica un piano chiaro e rendi disponibili risorse e linee guida utili per il tuo team: è il modo migliore per evitare di mescolare il nuovo branding con quello vecchio dopo le prime due settimane.

Assicurati che tutti nel settore sappiano dove trovare le tue linee guida con esempi reali di cose da fare e da non fare. Puoi nominare brand tutor che ti aiuteranno a garantire che le risorse giuste vengano utilizzate in tutta l’azienda sia per le comunicazioni interne che esterne.

Scopri come aggiornare il tuo brand con biglietti da visita e flyer e volantini.

0

I commenti sono chiusi.

Gadget promozionali per coccolare i tuoi clienti

Scopri i segreti dei migliori gadget promozionali per diventare un mago del packaging.

October 7, 2021

Idee per cesti regalo aziendali per le festività natalizie

Cosa mettere in un cesto regalo aziendale? Segui la guida per alcune idee regalo uniche per le vacanze.

September 30, 2021

4 consigli chiave sulla coerenza del branding

Scopri di più sull’importanza di avere un brand chiaro e coerente e su come renderlo più efficace.

August 26, 2021