February 4, 2021

5 consigli per freelancer alle prime armi

Se i freelancer sono più felici e guadagnano di più, cosa ti trattiene dal cercare dei lavoretti in più, o dal lasciare il tuo lavoro per diventare imprenditore per te stesso? Crediamo che ci siano un paio di ostacoli: trovare clienti e avere un flusso di lavoro costante.

Prima di lanciarti nello stile di vita da freelancer, leggi questi cinque consigli che ti faranno evitare i periodi morti.

1. Aggiorna il tuo portfolio

Hai un sacco di esperienza, e allora sfoggiala! Appena entri nel mondo dei freelancer dovrai pubblicizzare i tuoi servizi. Assicurati che il tuo portfolio rifletta il lavoro che vuoi fare. Vuoi lavorare come copywriter ma non hai esperienza? Simula un progetto per la ditta dei tuoi sogni.

Steve Carty photography MOO cards

Credit: @stevecarty

Qualità > Quantità. Non scoraggiarti se hai soltanto un paio di progetti alle spalle. Nel portfolio è più importante avere lavoro di qualità di cui vai fiero/a, invece di mostrare tutto ciò che hai fatto anche se non è pertinente.

2. Fai delle ricerche prima di stabilire i prezzi

Non stabilire i tuoi prezzi alla cieca. Domanda ad altri freelancer, leggi blog di professionisti del tuo settore con un livello di esperienza simile. Puoi anche incontrare altri freelancer e imparare dalle loro esperienze attraverso comunità online come Domino The Bonsai Rate Explorer, una risorsa perfetta per assicurarsi di avere un prezzo adatto alle proprie capacità e servizi. Valutati onestamente prima di pubblicizzare i tuoi servizi.

Woman dressed in orange carrying an orange hard cover notebook

3. Renditi accessibile a chi è interessato

Rendi più facile alle persone interessate scoprire più cose su di te e sul tuo lavoro, creando un profilo su about.me e includendolo nelle tue firme su Twitter e nelle e-mail. Così, quando qualcuno visita le tue pagine sui social media, o quando mandi delle e-mail a freddo, la gente potrà saperne di più su di te e sul tuo lavoro.

4. Fai sapere a tutti che lavori come freelancer

La risorsa migliore per trovare il tuo primo progetto sono i contatti. Quando decidi di lanciarti nel mondo del freelancing, dillo a tutti! Pubblicalo su twitter, manda email di gruppo, pubblicalo su Instagram: fai sì che tutti sappiano che stai cercando lavoro. E non dimenticare di modificare il tuo stato su about.me Spotlight a ‘Hire me’ (Assumetemi), così tutti quelli interessati potranno contattarti direttamente dal tuo profilo.

hands exchanging a square business card

5. Fatti scoprire

Per aumentare le possibilità di trovare clienti, non nasconderti! Prendi parte alle discussioni Twitter sugli argomenti che ti interessano, partecipa ad eventi di networking locali, o fai un salto all’happy hour di uno spazio di collaborazione.

Dai un’occhiata ai Biglietti da visita, alle Cartoline e agli Adesivi per far conoscere il tuo brand.

0

I commenti sono chiusi.

4 consigli chiave sulla coerenza del branding

Scopri di più sull’importanza di avere un brand chiaro e coerente e su come renderlo più efficace.

August 26, 2021

Come impostare i file con stampa a caldo

Scopri tutto quello che c’è da sapere sulle stampe a caldo e ottenere una brillantezza istantanea.

August 5, 2021

9 consigli per rinnovare il tuo brand con successo

Rinnova il tuo brand con i nostri consigli professionali.

August 2, 2021