Skip to content

Sfoggia il tuo miglior design aziendale con Design Services

Set of print materials including flyers, postcards, business cards, and stickers

Sia che tu stia effettuando un rebranding completo, lanciando un prodotto totalmente nuovo o che tu stia semplicemente aggiornando un servizio già esistente, mantenere l’integrità del tuo brand è imprescindibile.

Pensa al DNA della tua azienda: cosa ha attirato in primo luogo i tuoi clienti? Cosa li ispira a rimanere fedeli al brand? Non perdere di vista il significato profondo del marchio durante il processo di progettazione o potresti perdere la vera essenza del tuo brand.

Per saperne di più su come ottenere il tuo design aziendale nel modo giusto, abbiamo parlato con Rachel Rodgers, Head of Design Service per MOO.

Il ruolo del Design Services

Partiamo dalle basi: cosa intendiamo quando parliamo di corporate design?

Nella sua forma più elementare, l’identità o il design aziendale è il modo in cui un’impresa si presenta ai propri clienti. Di solito, tale identità è supportata da una combinazione di campagne di pubbliche relazioni, design del prodotto e pubblicità.

In MOO, stampiamo su commissione di altri brand in tutto il mondo, che si tratti di materiale di marketing esterno o di risorse interne di onboarding, ed è compito del Design Services lavorare con i nostri clienti per assicurarsi che ognuno di loro riceva materiali completamente in linea con il brand aziendale generale. Inoltre, per i clienti con piano aziendale, il team di Design Services supporta lo sviluppo di prodotti già presenti nel portale a loro dedicato per facilitarne il riordino. Il team aiuta inoltre i clienti a immaginare le possibilità offerte dai prodotti MOO, creando modelli digitali personalizzati con diverse opzioni tra cui scegliere.

Sebbene i servizi di progettazione non creino l’effettiva identità aziendale di ciascun cliente, di certo aiutano a mantenerne l’integrità in ogni nuova risorsa e materiale.

Che tipologie di lavoro offre Design Services?

Design Services fornisce ai clienti il ​​supporto di cui hanno bisogno per far crescere e sostenere facilmente il loro brand. Come ha affermato Rodgers, tali esigenze possono variare da progetto a progetto, soprattutto perché le industrie di cui fanno parte i clienti spaziano dall’immobiliare alla ristorazione, passando per la tecnologia e tanto altro ancora.

“Essenzialmente, siamo responsabili dell’assistenza a ciascuno dei nostri clienti con tutte le loro richieste relative al design”, ha spiegato Rodgers. Alcuni di questi servizi end-to-end includono:

  • Revisione dei design sottoposti dai clienti.
  • Creazione di modelli per i clienti con piano aziendale, ad esempio i biglietti da visita, sulla piattaforma.
  • Comunicazione con i clienti per la risoluzione dei problemi di progettazione tecnica.
  • File di controllo della qualità per garantire una stampa impeccabile.
  • Sviluppo di modelli personalizzati con opzioni tra cui i clienti possono scegliere

La giornata tipo del Design Services

Quali sono i progetti più comuni che si incontrano sulle scrivanie del reparto Design Services? Molto spesso il team lavora su progetti personalizzati per prodotti come le Borracce Personalizzate e i Notebook Personalizzati.

Rodgers ha spiegato che i clienti arrivano a MOO con una brand identity prestabilita, che si tratti di un design del logo o di una guida di stile completa. Da lì, è compito del Design Services creare dei design che diano vita a quei brand attraverso la nostra gamma completa di prodotti. Con così tante parti mobili coinvolte nel lavoro, potrebbe sorprendere che Rodgers non abbia problemi a trovare la sua parte preferita in ogni progetto.

“Cosa mi piace fare di più? Questo è facile. Amo lavorare giorno dopo giorno con persone di talento”, ha risposto Rodgers. “È fantastico vedere quanto il nostro team abbia a cuore i clienti e i loro brand”.

“Garantire che il processo di progettazione sia un’esperienza collaborativa tra Design Services e clienti è fondamentale per il successo del progetto. Prima che il design abbia inizio, inviamo ai clienti un Design Brief digitale, in cui chiediamo la loro visione, la loro ispirazione e i loro obiettivi. Quando combiniamo la visione del cliente con la nostra competenza otteniamo una vera partnership e i prodotti finali sono eccezionali!”

Mosaic of envelopes in various sizes and colors, some sealed with round stickers

In che modo Design Services aiuta i clienti a mantenere una forte identità aziendale?

Lavorando con Design Services, i clienti sono in grado di garantire che gli elementi chiave del loro brand non vadano mai persi. Mantenere un tone of voice coerente e uno stile definito aiuta i clienti a sentirsi connessi a un brand, ma ciò non significa che le aziende siano costrette ad utilizzare sempre le stesse vecchie risorse.

“Penso che il più grande vantaggio sia che i nostri designer sono molto orgogliosi del lavoro che fanno per i nostri clienti”, ha affermato Rodgers. “È davvero stimolante vedere cosa sono capaci di escogitare. Pensano a casi d’uso per i nostri prodotti a cui il cliente potrebbe non aver pensato originariamente. Fanno sempre ciò che viene richiesto, tuttavia fanno anche di tutto per fornire opzioni stimolanti e nuovi spunti”. Alcuni esempi del pensiero più fuori dagli schemi del team includono cose come mini biglietti da visita con i dettagli di accesso al WiFi in un kit di onboarding oppure notebook per annotare i propri obiettivi.

Per Rodgers, uno dei maggiori vantaggi della collaborazione con Design Services è ottenere quell’importantissima competenza esterna. I clienti sono in grado di sfruttare una visione nuova e trovare quella prospettiva fresca che potrebbe fare la differenza quando si tratta di connettersi con i propri clienti.

Un rinnovamento del brand può essere esattamente ciò di cui un’azienda ha bisogno per modernizzare il business e far crescere la propria clientela. Tuttavia, anche con un rebranding completo, ci sono alcuni componenti essenziali che Design Services assicura che non vadano mai persi:

  • Coerenza: le risorse aggiornate dovrebbero riflettersi su tutti i canali: sarà necessario prendere in considerazione sia i materiali digitali che quelli stampati. “Non tutti i pezzi devono avere lo stesso aspetto, ma devono essere armoniosi tra loro”, ha concluso Rodgers.
  • Estetica: dalla selezione della tipografia corretta alla distribuzione della tavolozza dei colori perfetta, Design Services garantisce che l’identità visiva complessiva del brand sia rispettata.
  • Complementarità: come ha spiegato Rachel, questo è uno degli elementi più importanti per il team di MOO. L’obiettivo è garantire che ogni pezzo all’interno della libreria di risorse di un brand racconti una storia coesa.

Il corporate design è l’essenza di un marchio e svolge un ruolo chiave nel plasmare le percezioni dei clienti, oltre a creare consapevolezza, far crescere il business e sviluppare una portata più ampia.

Lavorando con Design Services, i clienti possono modernizzare la propria identità visiva senza perdere la vera essenza del brand.

Il risultato? Una brand story aggiornata e attuale che risuona con i clienti vecchi e nuovi.

Colorful business cards with text saying hello in various languages

Dove si inserisce la gestione del design nel processo end-to-end di MOO?

Un cliente decide di essere interessato ad aggiornare o creare una nuova risorsa che segua tutte le linee guida del corporate branding che abbiamo trattato finora. Una volta che la loro richiesta di design è stata pubblicata all’interno di MOO, dove va? Risposta breve: dipende. Ora, per una risposta più lunga, passiamo all’esperta stessa.

“Abbiamo scoperto che il modo più efficiente di lavorare è creare una serie di code”, ha spiegato Rodgers. Queste code di richiesta sono suddivise per le principali tipologie di lavoro svolte da Design Services, produzione e progettazione. Una volta inviata, una richiesta viene indirizzata alla coda appropriata e affrontata da un membro del team con le migliori competenze per tale richiesta. In questo modo, un cliente può ricevere il prodotto finale il più rapidamente possibile.

“Indipendentemente dal fatto che si tratti di un design personalizzato o di un lavoro su template, il nostro team lavora a livello globale. Non importa dove si trovi il cliente o da quale reparto provenga la richiesta”, ha affermato Rodgers. Ciò significa che chiunque nel team può intervenire, offrendo ai clienti l’accesso a una gamma più ampia di prospettive”.

Tuttavia, come ha notato Rodgers, il flusso di comunicazione non si esaurisce solo con i servizi di progettazione.

“Lavoriamo a stretto contatto con le vendite, il servizio clienti e i diversi reparti”, ha spiegato Rodgers mentre spiegava il processo di progettazione. “Le vendite e l’assistenza rimangono in prima linea aiutando con l’accettazione delle richieste di design e collaborando con noi per garantire una qualità di stampa premium per ogni cliente allo stesso modo”. Quando si tratta di proteggere l’integrità del brand, per il team di MOO è tutto a portata di mano.

Esplorando alcuni dei lavori MOO del passato 

Come accennato in precedenza, i designer di MOO ricoprono diverse responsabilità grazie della vasta gamma di settori in cui lavorano i loro clienti, e dove li porterà un design dipende interamente dal tipo di richieste nelle code.

Con questo in mente, Rodgers ci ha guidato attraverso alcuni dei suoi brand preferiti che si sono serviti dei servizi di stampa di MOO:

Priya Living

Quando pensi a un brand divertente e colorato al neon, una comunità di anziani probabilmente non è la prima cosa che ti viene in mente. Ma per Priya Living, con sede in California, questo è esattamente ciò che l’azienda ha deciso di cambiare.

Priya Living è orgogliosa di offrire un nuovo modo di vivere gli anziani, caratterizzato da una vivace comunità con il benessere al centro. Si sono rivolti a MOO con un obiettivo chiaro: ridefinire il modo in cui le persone percepiscono la vita adulta attiva. E, come ha notato Rodgers, solo una visita al loro sito web ha dimostrato esattamente cosa intendevano.

“Il loro brand non era come ci si aspetterebbe”, ha detto. “Era al neon, colori brillanti e solo immagini divertenti e personalizzate.”

“Sono venuti da noi con un sito Web e un logo, e volevano di tutto, dai biglietti da visita, alle cartoline, alla carta intestata, e chi più ne ha più ne metta”, ha spiegato Rodgers. “Abbiamo creato tutti questi prodotti ed è stata una grande opportunità per noi per creare un’intera gamma di materiali per questo business emergente”.

Set of colorful Priya Living business cards

Eleanor Health

Eleanor Health, una clinica per i disturbi da abuso di sostanze stupefacenti, ha una missione: aiutare le persone che lottano contro la dipendenza a vivere vite straordinarie. Quando la struttura ha iniziato a pensare all’espansione negli Stati Uniti, si sono rivolti al team di MOO per un aiuto.

“Eleanor Health continua a crescere in tutto il paese”, ha spiegato Rodgers. “Mentre continuavano ad aprire nuove sedi, sono venuti da noi per creare un set completo di materiali per garantire che l’esperienza in ogni clinica fosse coerente”.

Il team di MOO si è messo al lavoro, creando una suite completa di risorse di branding per Eleanor Health, da biglietti per appuntamenti, volantini, biglietti di auguri e altro ancora. Ora, la struttura di trattamento può continuare a crescere e curare i pazienti in tutto il Paese senza doversi preoccupare delle incongruenze tra le sue sedi.

Folded flyers and business cards for Eleanor Health

Design Services: da dove iniziare

Indipendentemente dalla fase di sviluppo del tuo brand, il team dei servizi di progettazione di MOO è qui per aiutarti. Dalla creazione del tuo modello unico alla risposta a qualsiasi domanda sul design, puoi considerare Design Service il tuo cavaliere in armatura scintillante quando si tratta di proteggere l’integrità del tuo brand.

Per saperne di più sui servizi di progettazione di MOO, visita il nostro sito per saperne di più sui nostri servizi aziendali che includono l’accesso al team.

Quando la gente pensa alla tua azienda, a cosa pensa? Anche se speri che il tuo prodotto o servizio di qualità e l’ottima customer experience siano sufficienti per distinguerti dalla massa, c’è ancora qualcos’altro che puoi fare: sviluppare una brand identity unica.

Anche se può sembrare che la costruzione del brand debba avvenire soltanto dopo aver individuato esattamente quali prodotti promuovere per far decollare la tua attività, in realtà non è mai troppo presto per pensare a come vuoi che la tua azienda e i suoi prodotti siano posizionati sul mercato.

Quando fare branding

Quando è fatta per bene, una forte brand identity può trasformare i potenziali clienti in clienti a tutti gli effetti, nonché in veri fan della tua azienda, quel tipo cioè che effettua acquisti ripetuti e parla ad amici, familiari e colleghi delle tue offerte. Farlo bene, tuttavia, significa andare ben oltre un semplice logo che si fa notare e uno slogan memorabile (sebbene questi elementi siano molto importanti per il tuo branding). Un marchio di successo è incentrato sull’identità complessiva che crei con le immagini e i messaggi, e i migliori brand li uniscono ai loro valori fondamentali in un modo che si relaziona ai clienti e li attira. In questo modo, il tuo brand sarà abbastanza memorabile da staccarsi dalla massa e creare una forte brand awereness sul mercato.

Il branding mantiene il tuo marketing coerente, un must quando lavori con un budget non proprio stellare e ogni euro di spesa pubblicitaria deve essere investito oculatamente. La coerenza visiva e messaggistica che deriva dall’avere una brand guideline rende più facile per i potenziali clienti riconoscere il tuo marchio, un fattore importante nel processo decisionale di acquisto. Se un cliente utilizza il tuo prodotto o servizio ed è facilmente in grado di riconoscerlo in futuro, le possibilità di ripetere gli acquisti o di ricevere un feedback positivo aumentano di gran lunga.

Sushi, menu, stickers and business cards for a sushi restaurant

L’importanza dei valori

Prima di poter iniziare a fare brainstorming su uno slogan accattivante o decidere se un blog o un video online è il canale giusto per una nuova campagna, è importante definire quali sono i tuoi valori come azienda. Il valore del tuo brand può essere qualsiasi cosa, da ciò che offri (servizio cordiale o maggiore comodità) a come questo fa sentire i tuoi clienti (appassionati o avventurosi). Con i giusti valori del brand, un prodotto può diventare più di un semplice prodotto agli occhi del cliente e significare qualcosa di più importante.

Mentre il prezzo e la qualità del prodotto saranno sempre le massime priorità, i clienti di oggi pensano molto ai valori dietro ai brand che supportano. Secondo uno studio del 2018 di Accenture, il 66% dei consumatori prende le decisioni di acquisto in base a come percepisce la cultura aziendale, mentre un’altra parte (62%) vuole supportare i brand che prendono posizioni su questioni a cui tengono. Il branding è il tuo modo per mostrare ciò che è importante per te.

Ciò funziona in particolare a favore delle piccole imprese. Secondo un sondaggio del 2021 di Intuit, 1 consumatore su 5 ha affermato di dare importanza alle piccole imprese, soprattutto perché gli piaceva l’idea di supportare la propria comunità attraverso lo shopping. Il marchio che mostra la tua affinità con il supporto delle imprese locali o il tuo contributo alla comunità può rappresentare dunque una risorsa importante.

Grocery shop thank you postcard with a green back and a beige front

Conosci i tuoi clienti

Naturalmente, la definizione dei valori del brand e la creazione di messaggi attorno ad esso non avviene per caso. Per ottenere i migliori risultati, devi sapere con chi stai parlando. Alcuni modi chiave per determinare il pubblico di destinazione ideale e cosa significa per il tuo brand includono:

  • Ricerche di mercato: dai un’occhiata ai dati di vendita delle aziende del tuo settore e scopri chi è che acquista prodotti simili ai tuoi. Riesci a competere con i marchi esistenti sul mercato? C’è una caratteristica specifica che pensi manchi alla concorrenza su cui puoi focalizzarti?
  • Guarda i clienti esistenti: se la tua azienda è in circolazione da abbastanza tempo per avere già un pubblico, dagli un’occhiata. Il tuo pubblico attuale non deve essere composto dalle sole persone con cui parli (dopotutto stai cercando di espanderti), ma vedere su chi i tuoi sforzi attuali stanno avendo un impatto positivo può essere significativo.
  • Focus group: presentare una bozza di idee di branding a un gruppo di persone conforme ai dati demografici dei potenziali clienti e vedere quali sono le loro reazioni. Il focus group funziona meglio una volta che hai un’idea chiara sul tuo mercato di riferimento e vuoi determinare ciò che questo pubblico apprezza.

Sebbene i tuoi sforzi di branding non dovrebbero essere interamente in risposta al mercato attuale (le cose cambiano ed essere autentici rispetto a chi sei come azienda è fondamentale), capire con chi stai parlando renderà più facile allineare la tua proposta con le necessità dei tuoi clienti.

Parla la lingua dei tuoi clienti: Lemonade

Un ottimo esempio di azienda che ha identificato un pubblico target potenzialmente redditizio e ha costruito una strategia di branding attorno ad esso è Lemonade. Quest’azienda di assicurazioni si è resa conto che una quota sempre più ampia del mercato era composta da millennial, una fascia di età che secondo le ricerche di mercato apprezza molto l’autenticità, la trasparenza e la giustizia sociale, tutti termini raramente associati al mondo dell’assicurazione. Per combattere questi pregiudizi e conquistare nuovi clienti, Lemonade ha investito in un nome e una combinazione di colori (rosa shocking) che sono, beh, più colorati della concorrenza. Da lì, l’azienda ha aggiunto messaggi personali dal tono onesto (quale altro assicuratore pubblicherebbe un post sul blog sulle aree da migliorare per crescere e lo intitolerebbe “Noi facciamo schifo, a volte“?) L’azienda lo ha persino sostenuto creando un programma di beneficenza nel suo modello di business e donando premi non riscossi.

Oltre a indirizzare i suoi messaggi verso un pubblico più giovane, Lemonade ha scelto con cura i canali con cui interagire con i suoi clienti, includendo l’utilizzo di tecnologie convenienti come le chatbot, che consentono all’azienda di interagire continuamente con gli utenti tramite smartphone.

Con i suoi colori brillanti immediatamente riconoscibili e gli slogan accessibili, Lemonade è stata in grado di raggiungere efficacemente una nuova generazione di clienti. Sebbene l’azienda abbia sicuramente superato l’etichetta di “piccola impresa”, i nuovi brand possono imparare una o due cose dal loro approccio.

Il messaggio conta

Dopo aver identificato quali valori vuoi che segnino la strada della tua strategia di branding e chi è la tua audience, è tempo di creare messaggi e immagini originali che lavorino insieme per comunicare la personalità del tuo brand. Un ottimo messaggio, sia sotto forma di slogan, masthead o post sul blog, non dice necessariamente quali valori stai enfatizzando ogni volta, ma piuttosto li comunica attraverso il tone of voice del brand. Essere amichevoli e supportare la tua comunità locale è importante per te? Scrivilo in ​​un modo un po’ più informale e accessibile.

Pet food business branded stickers on packaging and dog treats

Oltre a un messaggio forte, considera come la tua identità visiva può distinguersi e legarsi ai valori del tuo marchio. Il design accattivante e le combinazioni di colori nei tuoi loghi e nei materiali di marketing sono spesso la prima impressione sui potenziali clienti. Secondo uno studio dell’Università di Winnipeg, i colori su un prodotto possono influenzare la prima impressione fino al 90% e la percezione dell’acquirente può essere modellata in appena 90 secondi.

Cosa significa? Che le immagini sono un ottimo modo per distinguersi, ma ciò non vuol dire necessariamente che devi scegliere i colori più sgargianti o i design più accattivanti. I design minimalisti e ben eseguiti possono risultare altrettanto efficaci e possono allinearsi meglio con le altre tue scelte di branding.

Qualunque sia la messaggistica e le scelte visive che fai, è importante implementarle in modo coerente su tutti i tuoi canali di marketing, sia digitali che cartacei. Questo è ciò che traduce i tuoi sforzi in un vero branding.

La giusta identità visiva: Blue Bottle Coffee

La giusta tavolozza di colori è importante, soprattutto se rimanda ai sapori caldi e tostati di una tazza di caffè preparata alla perfezione. Dalle sue origini di solitario carrello del caffè a Oakland, in California, all’attuale catena di caffetterie, Blue Bottle Coffee Lab non ha solo sviluppato un’estetica visiva coerente e una combinazione di colori per ciascuno dei suoi caffè, ma ha anche ricollegato queste scelte ai valori del suo brand.

I tre colori ufficiali della catena – “Blue Bottle Blue”, “Fog Grey” e “Blond Wood” – sono legati insieme. Sia il blu che il grigio hanno lo scopo di imitare il paesaggio della California settentrionale: il blu per l’acqua della baia di San Francisco, il grigio per la nebbia caratteristica della zona. Il color legno, nel frattempo, ha lo scopo di aiutare ogni caffetteria a imitare l’aspetto di un edificio storico, indipendentemente da dove si trovi.

Oltre a incorporare gli stessi colori e materiali in tutti i suoi negozi, Blue Bottle Coffee mantiene anche le sue combinazioni di colori coerenti nei design e nei prodotti, come le tazze d’asporto. Impostando un’identità visiva e attenendosi ad essa, Blue Bottle Coffee è stata in grado di aumentare la consapevolezza del brand e ritagliarsi un’identità unica in un mercato saturo di torrefazioni e caffetterie. Le loro scelte sono in linea con la combinazione di colori e si ricollegano ai valori e alla storia del brand.

Metti i pezzi insieme

Qualunque sia la fase di sviluppo in cui si trova la tua piccola impresa, è sempre un buon momento per pensare seriamente al tuo branding. La tua azienda si presenta al mondo come desideri? I tuoi materiali di marketing risuonano con i tuoi clienti? Mantieni la coerenza del brand su diversi canali di marketing? Se non ti piacciono le risposte che dai a queste domande, è un buon momento per sviluppare una strategia di branding per piccole imprese che si adatti veramente alla tua azienda e definisca una nuova rotta.

Pronto a mostrare il tuo nuovo branding? Scopri i piani aziendali MOO che includono l’accesso al nostro talentuoso team di progettazione interno.