June 20, 2019

5 loghi ispirati alla Bauhaus e al grande design

Seguendo un approccio modernista ad architettura, arte e tipografia, il nostro grafico Philip Bailey ha ricreato il logo di MOO con 5 stili Bauhaus.

Come influenza il tuo stile la Bauhaus?

I principi stilistici che prevedono l’uso di linee essenziali, minimalismo e colori primari a blocchi hanno contribuito a plasmare il mio modo di fare design. Mi piace sperimentare con colori contrastanti e l’interazione tra forme geometriche, pur mantenendo il senso di semplicità logica per cui lo stile Bauhaus è noto e apprezzato.

Spiegaci come hai affrontato questo progetto

Il movimento della Bauhaus ha creato una reazione a catena in molti settori, dall’architettura alla grafica, dall’arte al design dei prodotti, quindi è impossibile non sentirne l’influenza ed è questo che volevo dimostrare con i miei design. Mi sono concentrato su cinque figure molto autorevoli, attive in vari campi della scuola Bauhaus, e poi ho creato dei loghi che richiamassero i ruoli da loro svolti nel movimento.

Herbert Bayer

Questo logo si ispira all’iconico “Poster Bauhaus” del 1968 realizzato da Bayer per celebrare i 50 anni del movimento. Raffigurava un mix di forme piatte, sfaccettate e tridimensionali con i tipici colori primari caratteristici del suo stile.

Per il mio design, volevo distillare la giocosa interazione di forme e colori di Bayer in un logo semplice e colorato. Ho realizzato un effetto 3D per la goccia di MOO e al centro della “O”, unendo la goccia alla tipografia stile Bauhaus per creare la “M”. Anche se questo design si ispira alla Bauhaus, volevo incorporare anche la passione per la stampa di MOO. Per fare questo, ho sovrapposto i rettangoli sotto il logo per creare l’idea di un mix di colori.

Marcel Breuer

Questo logo è influenzato da un oggetto fisico invece che da un’opera grafica. L’iconica sedia Wassily del 1925 ha costituito un’innovazione rivoluzionaria nel mondo del design per via dell’uso del tubo di acciaio come materiale, cosa mai vista prima. Il design stesso si ispira ai telai delle biciclette, e mi piaceva molto l’idea di prendere un oggetto pratico e trasformarlo in qualcosa di funzionale ma anche bello da vedere.

Il design della sedia è molto lineare, così ho raddoppiato il logo per creare l’effetto di una cornice e l’ho trasformato in una linea continua, come quella che usava Breuer per i suoi mobili. Ho aggiunto una sfumatura per creare un senso di corporeità, riprendendo il suo uso dei pannelli di pelle per il sedile e lo schienale e inserendo i caratteri in una silhouette nera.

László Moholy-Nagy

Moholy-Nagy è famoso per il suo stile astratto quindi per questo logo volevo ricreare il modo in cui esplora la luce e le relazioni spaziali tra forme e colori.

Per rispecchiare il suo stile, ho inserito delle linee incrociate che formano una “M”, aggiungendo poi le forme geometriche che creano le “O” e la goccia di MOO. I colori dell’artista di solito sono più tenui dei colori primari che spesso associamo allo stile Bauhaus, quindi per questo design ho scelto dei toni naturali, sovrapponendo diverse sfumature per creare la sua caratteristica impressione di profondità e proporzione.

Walter Gropius

L’edificio sede della scuola Bauhaus è il vertice dell’architettura minimalista e funzionale, così ho deciso di rendere omaggio al design iconico di Gropius realizzando una versione semplificata del logo di MOO.

Gropius seguiva lo Stile Internazionale, progettando edifici da costruire con materiali come cemento e vetro. In questo logo, ho imitato l’edificio Bauhaus inserendo un font minuscolo simile a Universal su un semplice rettangolo grigio pietra, che riflette la natura angolare degli edifici Bauhaus. Per le lettere, ho usato un formato verticale con un effetto di ombra per riprendere l’identità visiva della scuola.

Josef Albers

La famosa opera di Albers “Omaggio al quadrato” mi è sembrata la scelta più naturale da cui trarre ispirazione dato che cattura perfettamente l’approccio giocoso e sperimentale dell’artista alla teoria del colore. Usando vari strati di carta, creava diversi motivi geometrici, palette cromatiche tonali e contrastanti ed esecuzioni con risultati visivamente stimolanti.

In questo logo, volevo fondere lo stile di Albers con il DNA del nostro marchio. Ho stratificato forme di sfumature diverse del nostro colore principale, il “verde MOO”, per creare un’interazione ludica tra forma e colore. Questa idea si ritrova nei caratteri usati per questo logo, basati sul font del nostro marchio, “Mark”. I cerchi perfetti delle O si abbinano perfettamente allo stile geometrico della Bauhaus.

Vuoi esplorare il colore anche tu? Il tool generatore Bauhaus di MOO ti consente di creare palette dai colori presenti sul web e poi stamparli sui motivi di stile Bauhaus.

Usa tutta la tua creatività con il tool generatore Bauhaus di MOO

0

I commenti sono chiusi

Biglietti da Visita Super per una presentazione di stile

Cerchi un cartoncino che ti faccia spiccare tra la folla? Questi clienti hanno usato Super per un...

3 minuti richiesti

5 tipi di biglietti d’auguri per Natale

La scelta di un approccio più personale ai biglietti d’auguri natalizi che invii a clienti,...

3 minuti richiesti

Tante idee di packaging creativo per i tuoi pacchetti natalizi

Il periodo delle feste rappresenta una grande opportunità per attirare nuovi clienti che...

4 minuti richiesti