October 19, 2016

Il marchio Indiegogo, una storia per ogni cliente

Ogni idea ed ogni persona creativa dovrebbero avere il proprio momento. Questo è il principio su cui è stato fondato Indiegogo nel 2007 e, alcuni anni più tardi, la piattaforma di crowdfunding può affermare di aver aiutato imprenditori di tutto il mondo a trasformare le proprie idee in realtà. Abbiamo fatto due chiacchiere con Erica Labovitz, la dirigente del marketing integrato da Indiegogo, sugli inizi dell’avventura, e sul perché mettono le storie dei clienti al centro del loro modello di business e del loro marchio.

Come è entrato in pista Indiegogo?

Nel 2007, quando è stato lanciato Indiegogo,l’idea del crowdfunding era praticamente inesistente. “Nessuno usava ancora questa parola,” spiega Labovitz. “Tutti gli investimenti venivano ricevuti attraverso imprese di capitale di rischio, prestiti bancari o donazioni.” Ma, proprio come l’allora giovanissimo PayPal ha cambiato la gestione dei fondi online, Indiegogo ha catalizzato una trasformazione nel metodo d’investimento delle startup.

Mentre i finanziatori e i fondatori si abituavano al concetto di un finanziamento che, piuttosto che arrivare da uno o due grandi investitori arrivava da tanti micro-investitori, sul web sono iniziate a spuntare moltissime piattaforme concorrenti. Indiegogo però ha mantenuto la sua posizione grazie ad alcuni punti unici.

“In questo settore eravamo la sola piattaforma aperta, il che significa che non abbiamo una procedura di domanda per le campagne,” spiega Labovitz. (Altre piattaforme di crowdfunding hanno restrizioni sul tipo di progetti che accettano.)

Indiegogo è anche globale, con campagne in 223 paesi nel mondo. “Siamo sempre rimasti fedeli alla nostra missione di permettere a tutti di accedere ad un capitale, e siamo rimasti aperti a tutti i tipi di progetti che rientrano nei nostri termini di utilizzo,” afferma Labovitz.

La comunità è al centro del marchio

I creatori delle campagne e gli investitori si uniscono per portare a termine progetti grandiosi, dall’aiutare la Grecia con il suo debito immenso, alla raccolta di più di 4.5 milioni di dollari per portare sugli schiermi Super Troopers 2.Queste campagne hanno cambiato il paesaggio del finanziamento personale e hanno portato le persone a quanto si possa ottenere con il potere del crowdfunding. “È impossibile dire quale sia stata quella che ha avuto più successo, anche perché il successo non è dato soltanto dai fondi raccolti,” spiega Labovitz, “ma abbiamo avuto tantissime campagne indimenticabili in tutti questi anni.”

Indiegogo office

Photo courtesy of Brooklyn Brown

Nel 2014, il marchio Indiegogo si è sottoposto a un rinnovamento completo, e il team ha deciso di mettere al centro dell’attenzione il team dei creatori e dei finanziatori delle campagne.

Ora, le incredibili storie dei progetti finanziati su Indiegogo si intrecciano al materiale di marketing dell’attività, dal sito web alle newsletter ai social media. Il team ha anche incluso le storie nei suoi biglietti da visita, utilizzando la tecnologia Printfinity di MOO per raccontare una storia diversa su ogni biglietto. Ciò significa anche che i dipendenti possono scegliere il tipo di storia che vogliono mostrare ai propri clienti, per esempio quella di Super Troopers 2 per i dirigenti media di Los Angeles, e quella di Ubuntu Edge per l’attivista del mondo della tecnologia di New York City.

Indiegogo marketing materials

“È un’opportunità fantastica per noi di condividere le storie degli imprenditori quando incontriamo le persone di persona e raccontiamo loro dell’impatto di Indiegogo” dice Labovitz. “Sono un’arma eccezionale!”

Una storia di servizio clienti

L’attrattiva di Indiegogo sta anche nella sua dedizione all’esperienza clienti, aspetto che continua ad evolversi. “Sviluppiamo sempre dei prodotti che migliorino il processo sia per chi crea le campagne, sia per chi le finanzia,” dice Labovitz.

Per questo l’azienda ha introdotto un team che si dedichi alle strategie di campagna, rendendo Indiegogo l’unica piattaforma di crowdfunding che lavora direttamente con i proprietari di progetti per dar vita alle loro idee. Si è associata a rivenditori come Arrow Electronics, Brookstone, Newegg, e Target per aiutare i suoi clienti a portare i propri prodotti sul mercato. Fornisce anche risorse online per aiutarli a lanciare e pubblicizzare i loro progetti, e perfeziona la piattaforma costantemente per rendere le campagne più facili da trovare.

“Ora ci stiamo davvero distinguendo per essere il miglior partner per gli imprenditori dall’inizio alla fine dei loro progetti” afferma Labovitz.

Indiegogo team

Il fine di Indiegogo è quello di dar vita alle idee, ed è per questo che la sua storia è così interconnessa con quelle dei suoi clienti e dei loro. “I nostri clienti sono sempre stati al centro di ciò che facciamo qui a Indiegogo, e vogliamo farveli conoscere in tutti i modi possibili,” dice Labovitz.

0

I commenti sono chiusi.

Come Monotype ha rivoluzionato la tipografia nell’era digitale

Scopri come Monotype ha portato la tipografia nel 21° secolo.

September 20, 2021

4 consigli chiave sulla coerenza del branding

Scopri di più sull’importanza di avere un brand chiaro e coerente e su come renderlo più efficace.

August 26, 2021

Come impostare i file con stampa a caldo

Scopri tutto quello che c’è da sapere sulle stampe a caldo e ottenere una brillantezza istantanea.

August 5, 2021