January 8, 2020

Startup Guide indica la strada agli imprenditori di nuova generazione

Il mondo del lavoro è in costante evoluzione, e chi avvia una startup deve aggiornarsi sulle tendenze di business internazionali e locali per realizzare un brand che attragga le persone di maggiore talento.

Startup Guide si occupa di contenuti creativi e la sua mission consiste nel guidare, abilitare e ispirare le persone che vogliono avviare un’attività in proprio. L’azienda realizza guide per startup che aiutano gli aspiranti imprenditori a sfruttare le risorse presenti nel loro ambiente e dopo aver pubblicato 17 guide alle città e con un team in espansione fatto di collaboratori pieni di entusiasmo, non mostra alcun segno di stanchezza. MOO ha parlato con il fondatore Sissel Hansen e il direttore operativo João Mira delle origini di questa startup unica.

Parlatemi di Startup Guide. Come vi è venuta quest’idea così originale?

SH: Startup Guide è un’azienda che pubblica contenuti creativi e realizza guide e strumenti per aiutare gli imprenditori ad orientarsi e connettersi negli ambienti delle startup di tutto il mondo. Ho fondato la società nel 2014, dopo essermi trasferito da Copenhagen a Berlino per avviare un business e dopo essermi reso conto di quanto fosse difficile trovare risorse, informazioni pratiche e persone con cui parlare di questo procedimento. Ben presto, ho notato che molte persone erano nella mia stessa situazione e mentre raccoglievo informazioni, ho pensato: “Perché non dare accesso a queste informazioni anche ad altri per aiutarli ad orientarsi nell’ambiente delle startup berlinesi?” Quell’anno è uscita la Startup Guide Berlin, che è andata esaurita nel giro di 48 ore.

Ora abbiamo 17 città in Europa e Medio Oriente e abbiamo aperto due punti vendita a Berlino e Lisbona, che ospitano anche i nostri uffici e hanno il compito di promuovere e vendere prodotti di varie startup. In entrambe le città abbiamo un team di venti persone. Recentemente, abbiamo anche lanciato una piattaforma che è complementare ai nostri libri e mira a snellire il processo di costituzione di una società in ciascuna città semplificando attività amministrative come la richiesta di conto bancario, l’analisi degli obblighi normativi o l’ottenimento della partita IVA.

Che argomenti trattano le Startup Guide?

JM: I libri di Startup Guide hanno la struttura delle guide tradizionali da portare con sé ovunque e ogni edizione è ricca di fatti e cifre sulla città, informazioni pratiche, stimolanti storie di imprenditori, spazi di coworking e interessanti interviste con esperti del posto.

Quali sono i tratti che accomunano queste città e queste culture?

SH: Tutti gli ecosistemi delle startup presentano più o meno gli stessi elementi: talento, finanziamenti, università, imprese, investitori, una buona infrastruttura, il che significa una società che consenta e favorisca l’innovazione. In termini di cultura, riscontriamo che gli ambienti in cui le persone sono più disponibili a correre rischi tendono a generare più startup.

JM: Un’altra caratteristica comune delle città di cui ci siamo occupati è il tipo di cultura che circonda le startup. Infatti, sembrava tutte influenzate dagli stessi noti imprenditori, dalle stesse società e storie di startup. E il motivo di tutto ciò è sicuramente internet.

Che cosa possono dare le città alle startup moderne per consentire loro di operare con successo?

SH: Le startup devono inserirsi nella rete della propria città per crescere ed è molto importante che sfruttino i loro contatti nella rete locale, siano essi avvocati o commercialisti, poiché più vicini sono a questi professionisti, più probabile è che ricevano l’aiuto che necessitano. Invece di cercare subito altrove, è sempre meglio cercare informazioni, contatti e informazioni nella propria città. È questo il concetto principale alla base di Startup Guide, per aiutare gli imprenditori a sfruttare al meglio le risorse, i programmi, gli esperti e le reti locali.

JM: Sempre più spesso, le startup hanno bisogno che le città innovino i servizi e le procedure amministrative per ottenere maggiore efficacia ed efficienza. Le imprese oggi sono molto diverse da quelle di un decennio fa, e penso che tutto, dall’ambito fiscale a quello burocratico, vadano aggiornati per consentire alle “startup moderne” di affermarsi.

Che consigli dareste agli aspirati imprenditori per quanto riguarda le cose principali da considerare quando si avvia un business?

SH: Per me, l’approccio dell’apprendimento attivo è stato prezioso e ritengo che sia importante soprattutto quando qualcuno è appena agli inizi come imprenditore. Naturalmente, è importante anche imparare leggendo e parlando con altre persone, ma non è possibile pensare di costruire un’attività solo leggendo. Bisogna fare le cose e testarle, e commettere errori, per imparare e poi ripartire da lì.

Per quanto riguarda l’aspetto più sottovalutato quando si apre un’attività, ritengo che si tratti dell’iter iniziale necessario per avviare una società. E sono completamente d’accordo con João sul fatto che queste procedure amministrative devono essere modernizzate. Quando si studia economia, si impara a identificare gli utenti target o a mettere a punto modelli di business, ma non a svolgere le pratiche burocratiche necessarie per avviare una società, organizzare la contabilità e i contratti standard per i freelance. Le persone tendono a sottovalutare questi compiti iniziali, anche se poi si rivelano molto complessi e dispendiosi in termini di tempo. Con la nostra nuova piattaforma, vogliamo aiutare a semplificare queste cose.

Quali sono i prodotti stampati necessari quando si avvia un’attività?

JM: Per noi, sono sicuramente i Biglietti da visita. Perfino nel 2018, tutti si aspettano che tu abbia un biglietto da visita. Nei nostri due punti vendita fisici, spesso entra gente che chiede i nostri dati di contatto perché c’è un prodotto in negozio che gli interessa oppure perché hanno bisogno del nostro aiuto per qualcosa. In questi casi, i Biglietti da visita si rivelano essenziali.

Cosa c’è sui vostri Biglietti da visita MOO e che cosa mirate a comunicare riguardo al brand Startup Guide?

JM: Usiamo soprattutto i Biglietti da visita Cotton creati dalla nostra responsabile del design Joana Carvalho per comunicare le informazioni essenziali su di noi e su quello che facciamo in modo semplice ma indicativo di certi aspetti della nostra filosofia e del team. Per i manager dei negozi abbiamo scelto le MiniCard. Su queste, Joana ha messo i dati relativi ai nostri punti vendita di Berlino e Lisbona e ha intenzionalmente lasciato dello spazio vuoto per scrivere dei messaggi extra, se necessario.

SH: Per i miei biglietti, Joana ha scelto tre opzioni per le immagini sul retro: una foto del team, un’immagine del nostro prodotto principale (i nostri libri) e il nostro logo. L’idea è che posso scegliere quale dei tre biglietti distribuire a seconda dell’interlocutore. Per esempio, la foto del team sembra una di quelle foto dei propri cari che si mettono nel portafogli e può servire a rompere il ghiaccio, ma, allo stesso tempo, rappresenta bene lo spirito dell’azienda. Abbiamo apprezzato molto il fatto che MOO ci abbia consentito di fare un unico ordine anche se i biglietti da visita avevano diverse immagini sul retro.

Racconta la storia del tuo marchio con i Servizi Aziendali MOO

Da oltre un decennio, noi di MOO aiutiamo le persone a lasciare il segno nel mondo con prodotti di stampa di qualità eccezionale. E man mano che la nostra clientela è cresciuta, anche la gamma dei servizi che offriamo si è allargata. Ecco perché oggi offriamo alle aziende più grandi (con almeno 10 dipendenti) i Servizi Aziendali MOO, con tanti vantaggi extra per i clienti. Infatti, i Servizi Aziendali MOO offrono un mix di gestione degli account dedicata, una piattaforma per gli ordini online di facile utilizzo e servizi di design professionali. Si tratta di un pacchetto completo che dà alle aziende maggior controllo sul brand e maggiore coerenza. E allo stesso tempo, fa risparmiare loro tempo, soldi e stress.

Completa il modulo sottostante e un cordiale Account Manager ti contatterà:

0

I commenti sono chiusi

Le illustrazioni di Louisa Cannell e la forza delle donne

In soli due anni, Louisa Cannell è riuscita ad affermarsi nel campo del design. MOO ha parlato con...

Quando MOO incontrò Mohawk: la storia del cartoncino Luxe

Scopri la storia di Luxe: il nostro cartoncino premium più spesso e colorato che lascia...

L’arte del gestire un’attività fuori orario con Geo Heaven

Creare un’attività redditizia e di successo è una sfida entusiasmante: devi avere una visione...
La spedizione è gratuita! Prima volta su MOO? La spedizione è gratis!

... quando ti iscrivi alla nostra newsletter e spendi oltre 25,00€ sul tuo primo ordine.

Iscriviti alla nostra MOOsLETTER settimanale per usufruire di spedizioni gratuite, consigli aziendali, idee creative, offerte speciali esclusive e molto altro.

Spendi appena 25,00€ e riceverai il tuo ordine con spedizione gratuita.